Quanto è complicato scrivere una applicazione mobile?

4 Risposte

  1. Pier ha detto:

    Mi piace questa applicazione sul rifornimento 😉

  2. Daniele ha detto:

    Concordo pienamente con l’analisi che hai fatto. Sviluppo applicazioni native su iPad da un anno e mezzo, con molte soddisfazioni. Infatti è proprio questo che volevo aggiungere: la fatica nell’apprendere Objective-C e iOS sono ricompensate alla grande dai risultati e dal controllo quasi totale si ottiene sulla propria applicazione. Per imparare mi sono buttato a capofitto su iOS Programming – The Big Nerd ranch guide di Conway e Hillegass: una guida eccellente!
    Infine vorrei spendere due parole anche sui giochi.
    Da poco ho iniziato a studiare Cocos2D che permette di sviluppare giochi in modo trasversale (iOS, OSX, Android…) riducendo un pò la fatica necessaria ad entrare nei meandri di CocoaTouch e soprattutto rimuovendo completamente la complessità di OpenGL-ES. Se avete intenzione di sviluppare un gioco su piattaforma mobile e vi basta il 2D, provatelo, alcuni giochi famosi stra-venduti su Apple Store sono stati fatti con Cocos2D.

  3. giuseppe ha detto:

    Bel riassunto….vorrei farti notare però che ho provato la tua app con il iphone 3gs e oltre a vedersi male…non va dopo che ho compilato il form iniziale

    • Vittore ha detto:

      Verissimo! Questo è uno dei problemi dello sviluppo via web: il cambio delle specifiche di un browser richiede nuove librerie e nuove fasi di ricodifica.
      Ci sto lavorando.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: